Progetto Nuova Civiltà

Semi di Verità

La vita non è che la continua meraviglia di esistere.
(Rabindranath Tagore)
 
Si sopravvive di ciò che si riceve, ma si vive di ciò che si dona.
(Carl Gustav Jung)
 
L’odio non cessa con l’odio in nessun tempo. L’odio cessa con l’amore: questa è la Legge Eterna.
(Buddha)
 
Non aspettare il momento opportuno: crealo.
(George Bernard Shaw)
 
Scava dentro di te, perché dentro di te è la fonte del bene e zampillerà senza fine se continuerai a scavare.
(Marco Aurelio)
 
C'è più gioia nel dare che nel ricevere.
(Gesù)
 
 

 1st International Fraternal Meeting of Civilizations

RICCHEZZA DELL’UMANITA’: POPOLI, ETNIE, CULTURE E RELIGIONI 

Fiera di Pesaro 6 - 7- 8 maggio 2011

Valore della Diversità e Specificità

Importanza del Dialogo e dell’Integrazione

Urgenza dell’Unità e della Fraternità Universale 

Clicca qui per vedere il dépliant

Venerdì 6 maggio 2011 apertura del meeting

Ingresso gratuito per tutti i giovani dalle 15 alle 19!


Buongiorno!


E’ l’alba

Dalla finestra della mia camera vedo il mare e ogni mattina assisto all’alba e, dato che ho la passione della fotografia, scatto delle foto.

Ad ogni istante lo scenario cambia. Le nuvole modificano la loro forma, i colori diventano via via più vicini al rosso passando attraverso le sfumature del rosa, del giallo, dell’arancio. La luce si diffonde sempre più, ma il sole ancora non si fa vedere. E’ un passaggio lento, bisogna mettersi tranquilli, guardare, anzi contemplare e aspettare.

Godersi tutte le variazioni, anche le più piccole… e attendere lui, il grande Sole bello e potente come un Dio.

Ed eccolo finalmente il disco infuocato rosso vivo che si riflette nel mare e incendia le nuvole e il cielo. Emerge lentamente dal mare e si alza fino ad apparire tondeggiante. Io non posso più guardarlo, ma la mia macchina fotografica sì, grazie al suo esposimetro incorporato.
La punto sul sole, attendo il segnale di messa a fuoco e scatto e poi guardo … è uno spettacolo meraviglioso. Un prodigio che si ripete ogni mattina… quando non piove e quando non c’è il cielo coperto, ovviamente.

Ho descritto il sorgere del sole come metafora di un’altra alba: l’alba della Nuova Civiltà, la Civiltà dell’Umanità che già sta cominciando a rosseggiare, già sta toccando i cuori, già li fa sussultare nell’attesa e nella speranza… finché verrà su lo splendido Sole ad illuminare ogni essere umano, ogni popolo, ogni nazione… Un unico sole per un’unica umanità.

Il sorgere del sole è un processo lento ma inesorabile.
Così è dell’alba della Civiltà dell’Umanità.

Non può non sorgere!

E il miglior modo per aspettarla è crederci e lavorare perché si compia.
Questo Nuovo Sole lo dobbiamo sollevare noi sull’orizzonte dell’Umanità e ci vogliono tante mani tese per sollevare questo meraviglioso globo infuocato che ha il potere di diffondere luce, calore, vita, pace e gioia in tutti i cuori.

Ecco: è l’Alba di una Nuova Civiltà, la Civiltà dell’Umanità!

Gabriele

 


 



XHTML 1.0 Valido! CSS 1.0 Valido!
Enkel - Due Metri